Diventare trader: tutto quello che devi sapere sui broker finanziari

Il trading online attrae da anni milioni di persone, molte delle quali hanno avuto successo con gli investimenti e continuano ad arricchirsi con la propria attività. In questo contesto, sono certo che la tua principale curiosità verta su un argomento specifico: come ci sono riuscite? Ti aspetteresti, come risposta, la rivelazione di geniali consigli di trading. Mi spiace deluderti: ognuno arriva al successo a modo proprio, ma c’è un fattore comune, ovvero l’utilizzo di broker forex sicuri. Un intermediario che opera in piena legalità non solo ti tutela, ma ti offre anche i migliori servizi, poiché la sua attività dipende dalla tua.

Quali sono gli intermediari più affidabili per il commercio con le valute?

Stilare una classifica inattaccabile dei broker migliori è praticamente impossibile. La buona notizia è che questa impossibilità è data dal fatto che ce ne sono parecchi che possono essere considerati sicuri e affidabili. Si differenziano tra loro per alcune caratteristiche, ma hanno certamente dei punti in comune.

Il primo in assoluto corrisponde al fatto che qualsiasi buon broker è, innanzitutto, un intermediario autorizzato. Ma da chi? Senza annoiarti con un lungo elenco dei nomi delle autorità di vigilanza borsistica operanti in Italia, in Europa e nel mondo, voglio solo citarti le due istituzioni più popolari, che sono CySEC e CONSOB. La prima è l’ente di vigilanza di Cipro, la seconda è l’autorità indipendente italiana.

Tutte e due rappresentano organi preposti a rilasciare licenze e autorizzazioni a tutti quei broker per i quali viene accertato il possesso di determinati requisiti societari, nel rispetto delle normative europee che regolano i mercati.

Intermediari e regolamentazioni: Che cos’è un conto segregato?

Quando apri un conto presso un broker finanziario, a livello teorico vai a depositare una certa somma di denaro che ti viene richiesta dall’intermediario stesso, per poterti consentire di operare sul mercato. La maggior parte dei broker regolamentati utilizzano la formula del conto segregato (detto anche conto nominativo). Si tratta di una tipologia di deposito che prevede un accordo tra il broker e la tua banca. Per tale accordo, il tuo capitale rimane sul tuo conto bancario, seppur vincolato al contratto che hai stipulato con l’intermediario. Il vantaggio di questa formula sta nel fatto che i tuoi soldi vengono gestiti in modo separato dal capitale della società: se essa fallisse, i tuoi soldi non verrebbero toccati.

Molte delle truffe denunciate da diversi investitori, sono legate proprio alla gestione dei depositi. Se scegli di aprire un conto presso una società di negoziazione non regolamentata, non hai alcuna garanzia su come verranno gestiti i tuoi soldi, tantomeno potrai essere sicuro che i prezzi stabiliti dal broker per le negoziazioni corrispondano ai reali valori di Borsa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*