Cosa sono le opzioni binarie: guida pratica

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario che permette ai trader di investire il proprio denaro con potenziali profitti compresi tra il 70 – 80 – 85%. Il termine opzione binaria indica la scelta unicamente di due possibili esiti.

Non faremo altro che investire su uno strumento finanziario che comprende solo due scenari finali. La scelta in questione consiste nel prevedere l’andamento di azioni, indici, forex o materie prime.

Per operare con le opzioni binarie occorre sapere che la piattaforma di trading è lo strumento più importante.

La sua funzione principale è quella di fornire al trader tutte le informazioni necessarie per eseguire al meglio le transazioni, tramite questa piattaforma è sempre possibile avere accesso al proprio saldo, monitorare in tempo reale i movimenti effettuati, studiare il mercato ed effettuare i propri ordini.

Per approfondimenti clicca su: opzioni binarie

Piattaforme di trading binario

Le piattaforme di trading online sono sempre più avanzate con livelli di gestione sempre più elevati.

Ognuna di queste piattaforme propone un’interfaccia diversa, ma fondamentalmente le funzioni sono sempre le stesse, si ha in qualsiasi momento pieno accesso agli strumenti che rimangono visualizzabili anche quando il mercato è chiuso.

Per iniziare possono bastare anche capitali minimi, infatti molti trader consento di cominciare ad operare nel mondo delle opzioni binarie tramite conti “demo” gratuiti, perfetti per chi muove i primi passi o per chi vuole testare le proprie strategie prima di introdursi nel mercato vero e proprio.

Per prima cosa è necessario scegliere la tipologia di opzione (in questo caso utilizzeremo un opzione binaria), scegliere l’asset (es. oro, materie prime, azioni) e indicare quanto si intende investire, una volta fatto ciò basterà selezionare la scadenza temporale dell’opzione eindicare se il prezzo dell’asset scenderà o salirà. Alla scadenza dell’opzione selezionata, se il mercato avrà rispettato la previsione indicata si potrà incassare il guadagno, che di solito si aggira intorno al 75 – 80 – 85%.

Risalta subito all’occhio come investire in opzioni binarie sia estremamente semplice, e come sia possibile effettuare movimenti anche non conoscendo a fondo una terminologia tecnica.

Tipi di opzioni binarie

Esistono però vari tipi di opzioni binarie. Il più semplice è senza dubbio il “top – down” appena descritto sopra.

Ci sono però altri due tipi di opzioni: “interval” e “touch”. L’opzione interval consiste nel prevedere correttamente l’intervallo di prezzo in cui si troverà l’opzione scelta alla scadenza. Nel caso dell’opzione touch bisognerà invece prevedere se l’asset, anche solo per un istante, assumerà un valore specifico scelto a priori dal broker.

Sono chiaramente opzioni leggermente più complesse che dovrebbero essere eseguite solo da trader più esperti al contrario delle “top – down” che possono riservare rendimenti elevati anche a trader meno navigati.

Il trading binario è indubbiamente conveniente e potenzialmente redditizio se si impara come fare e si hanno i giusti mezzi informativi a disposizione. Ed è proprio per questo motivo che le azioni binarie stanno riscuotendo così tanto successo, chiunque senza conoscere fondamenti di finanza, borsa o analisi tecnica può provare ad investire in esse, ma solo con la pratica e mettendo in atto le corrette strategie si potranno ottenere risultati positivi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*